Sa coratella

Secondo piatto a base di interiora, fegato, cuore e polmoni cotti in tegame con vari aromi (cipolla e spesso carciofì),

Sa coratella

Sambeneddu de porcu

Budella di maiale con sangue, cuore, polmoni, milza, lingua, sugna e aromi. Si cuoce tutto dentro l’intestino stesso.

Sambeneddu de porcu

Cordedda

Budella (intestini) di agnellino o capretto in tegame con aglio, olio e lardo, eventuali varianti con piselli o arrosto allo spiedo. Le primissime testimonienze risalgono al 1832, scritte da Vincenzo Porru nel Nou Dizionariu.

Cordedda

Purpuza

Semplicemente carne di maiale tritata e condita con vari aromi.

Purpuza

Su Zurrette

Piatto molto particolare in cui si utilizza il sangue di pecora condito con menta, timo selvatico, formaggio, pane carasau, che viene cotto all’interno dello stomaco dell’animale.

Su Zurrette

Porcheddu arrostu

Sicuramente è la pietanza sarda più conosciuta , una pietanza semplice e allo stesso tempo gustosa. Anticamente il maialetto veniva cotto dentro una buca scavata nel terreno e riempita di rami e foglie aromatiche come il mirto, sopra veniva adagiato il maialetto coprendolo con dei tizzoni ardenti.

Porcheddu arrostu