Parco Sant'Onofrio

Via Sant'Onofrio Nuoro Nuoro

Ottieni indicazioni

Orario Apertura: 8.30 - 20.30

Il Parco è situato nell'omonimo colle,  da considerarsi indubbiamente tra i più belli della città di Nuoro, con una vegetazione di pini, lecci, macchia mediterranea.

Sul colle è data per certa in passato la presenza di una antica chiesa poi distrutta in età fascista, intitolata a Santa Marina e in seguito a Sant'Onofrio, situata quasi sicuramente dove ora sorge il Fortino.

Inoltre alcune fonti storiche assicurano la presenza di un Nuraghe,  andato anch'esso sicuramente distrutto per la costruzione del deposito di acqua nel 1929.

Nel punto più alto è possibile ammirare un bellissimo panorama, le valli di Isporòsile, Badde Manna e Mughina. Nella stessa cima venne posto un monumento dello scultore Francesco Ciusa dedicato a Sebastiano Satta, di cui oggi rimane solo parzialmente.

Il parco, dotato di servizi igienici, sarà fruibile tutti i giorni dalle 8.30 alle 20.30 e sarà presidiato da un giardiniere di è-comune che si occuperà della cura costante del verde e della sanificazione di tutti gli arredi.

Inoltre, all’interno della struttura è stato posizionato un impianto di videosorveglianza per garantire la sicurezza e impedire azioni scorrette come l’abbandono di rifiuti. Nel rispetto delle disposizioni in materia sanitaria, all’ingresso è stato collocato un distributore di igienizzante per le mani e ai visitatori che ne siano sprovvisti sarà consegnata una mascherina da utilizzare nel caso ricorrano le situazioni previste dall’attuale normativa.

Ai piedi del colle si trova il Museo della Vita e delle Tradizioni Popolari.