Torna alla lista

Piazza Sebastiano Satta

Piazza Sebastiano Satta

L'odierna Piazza Satta sorge su quella che anticamente era Piazza del Plebiscito. Negli anni '60, dopo aver demolito alcuni vecchi edifici pericolanti, il Comune di Nuoro volle dare nuova vita alla piazza dedicandola al celeberrimo poeta Sebastiano Satta. L'uomo incaricato di disegnare la nuova piazza fu Costantino Nivola che all'epoca si trovava in America e che accettò l'incarico con grande entusiasmo. La costruzione della piazza risale al 1966.

Inizialmente Nivola si concentrò sulla conoscenza del poeta, cercando di reperire quante più informazioni, anche intervistando le persone che erano entrate in diretto contatto con lui. Alla fine optò per un approccio minimalista inserendo piccole rappresentazioni in bronzo.

La piazza non ha una forma definita ed è circondata da edifici che si accostano secondo diverse angolazioni; il progetto di Nivola prevedeva inoltre che tali edifici fossero affrescati tutti di bianco e dipinti con scene pastorali. Sparsi per la piazza sono presenti numerosi massi di granito provenienti dal Monte Ortobene, che hanno al loro interno delle piccole statuette di bronzo che rappresentano Satta nei vari momenti della sua vita. Tali statuette non vogliono tuttavia essere delle rappresentazioni perfette della realtà, anzi Nivola le abbozzò realizzando della figure che riuscissero ad evocare immagini lontane e rappresentare i principali tratti distintivi del poeta.

La piazza, dopo un primo periodo in cui era utilizzata come parcheggio per le auto, viene oggi utilizzata per manifestazioni culturali e spettacoli.