Stay home/stay safe/stay sane // Annalisa Savin

TEN Teatro Eliseo // Via Roma, 73

Ottieni indicazioni

Riproponendo il dramma del coronavirus in un’atmosfera velatamente orwelliana, il disegno intende porre l’attenzione sugli esiti più intrinseci della pandemia sulla società e sulla quotidianità di ogni individuo. La strada deserta rappresenta il risultato delle restrizioni governative, e al tempo stesso è metafora della percezione incerta e apparentemente infinita di un evento privo di connotati di spazio e di tempo precisi.