Nuoro Jazz 2021 // Aperte le iscrizioni alla XXXIII edizione dei Seminari Internazionali Nuoro Jazz

8 Via Convento Nuoro

Dal martedì 29 giugno 2021 al martedì 17 agosto 2021

SEMINARI E MUSICA

 

Giunti alla loro trentatreesima edizione dal 17 al 26 agosto ritornano i seminari e il festival Nuoro Jazz.

Confermato il corpo docente delle recenti edizioni, con la direzione artistica affidata dall'anno scorso al contrabbassista Salvatore Maltana, nel rispetto delle norme di sicurezza a seguito dell'emergenza Covid-19, per evitare affollamenti e assembramenti i corsi saranno infatti limitati a dieci allievi al massimo per ciascuna classe e si suddivideranno avvicendandosi in gruppi di quattro giornate ciascuno.

Dal 17 al 20 agosto ecco dunque le lezioni di arpa tenute da Marcella Carboni, quelle di canto da Francesca Corrias, e di chitarra con Bebo Ferra come docente.

Dal 20 al 23 agosto sarà poi la volta del corso di armonica con Max De Aloe e di sassofono con Emanuele Cisi.

Dal 23 al 26 agosto, infine, saliranno in cattedra Fulvio Sigurtà (per la classe di tromba), Dado Moroni (pianoforte), Paolino Dalla Porta (basso e contrabbasso) e Stefano Bagnoli (batteria).
 
Ad arricchire di stimoli e contenuti l'offerta formativa contribuiranno le lezioni di altre due presenze abituali di Nuoro Jazz da diverse edizioni a questa parte: la sound engineer Marti Jane Robertson e il compositore, musicista e musicologo Enrico Merlin.
 
Al termine dei Seminari i docenti assegneranno, come d'abitudine, varie borse di studio:

  • c'è quella che offre l'iscrizione gratuita alla prossima edizione di Nuoro Jazz al migliore allievo di ogni classe di strumento;
  • due borse riguardano invece Siena Jazz: una per la frequenza dei seminari che si terranno l'anno prossimo nella città toscana;
  • l'altra - la borsa "Billy Sechi" (in memoria del batterista sardo scomparso sedici anni fa);
  • per seguire i corsi di batteria; ai docenti spetterà anche il compito di scegliere un allievo da proporre come finalista all'annuale Premio internazionale "Massimo Urbani" di Camerino, il più importante concorso italiano per solisti jazz.

 Con la ripartenza dei corsi ritorna anche un "must" dei seminari nuoresi, la masterclass internazionale che sempre impreziosisce l'appuntamento di agosto: già annunciato e poi rimandato l'anno scorso per le note ragioni,

dal 22 al 24 agosto terrà lezione Jeff Ballard, il batterista statunitense che in oltre trent'anni di carriera artistica ha associato il suo nome a musicisti del calibro di Ray Charles, Brad Mehldau, Joshua Redman, Chick Corea, Pat Metheny e Kurt Rosenwinkel.
 
E Jeff Ballard sarà anche tra i nomi di spicco nel cartellone del Festival che, come nella migliore tradizione di Nuoro Jazz, si snoderà con i suoi concerti in parallelo con le dieci giornate dei seminari, dal 17 al 26 agosto.

Attesi dunque, sul palco che sarà allestito nei Giardini della Biblioteca Satta, il sassofonista Elias Lapia, il trombettista Fabrizio Bosso e il contrabbassista Maurizio Congiu alla testa dei rispettivi quartetti; si presenteranno invece ognuno con il proprio trio la pianista Sade Mangiaracina e, smesse per una sera le vesti di docente ai Seminari, il chitarrista Bebo Ferra; dalle cattedre dei corsi saliranno sul palco anche il sassofonista Emanuele Cisi con il suo quartetto e l'armonicista Max De Aloe insieme a un'icona della fisarmonica jazz, Gianni Coscia (novant'anni compiuti a gennaio); un progetto originale che ricorderà i 150 anni dalla nascita di Grazia Deledda, mentre a completare il cartellone è previsto il concerto dei musicisti in residenza a Nuoro nell'ambito delle attività della rete Medinea, il network fondato nel 2014 che sostiene l'inserimento professionale di giovani musicisti dell'area del Mediterraneo.

Informazioni e iscrizioni